UN VIAGGIO INTORNO AL MONDO... PERCHE ?


Ma cosa succede nella testa di genitori che decidono di lasciare tutto per un anno e partire alla scoperta del mondo con 3 bambini ?



Perché un giro del mondo ? È successo qualcosa ?


"Tra vent'anni non sarete delusi delle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite.” Mark Twain


A prima vista, tutto va bene nella nostra vita. Una casa, bambini adorabili (sì sì eccome..), una grande famiglia unita, un lavoro stabile con uno stipendio adeguato ... ma perché lasciare tutto? Beh, forse proprio per tutto questo ! L’impressione ad un certo punto delle nostre vite che il quotidiano ci fa dimenticare le cose importanti. Quest’impressione che lo stress ci fa a volte "sclerare" per cose del tutto secondarie. Ed infine, il desiderio di rallentare. Prendere il tempo di vedere i nostri figli crescere e vivere con loro altre cose che : mattina a scuola, cena e storiella la sera prima di andare al letto.


Poi ci aggiungiamo le notizie ogni giorno più tragiche e la consapevolezza che la vita va vissuta in base ai piaceri, desideri e sogni di ciascuno di noi. Il nostro sogno era di fare un grande viaggio intorno al mondo con i nostri figli. Da questa consapevolezza, la partenza non era più un'ipotesi ma la priorità numero uno della nostra vita. Rimaneva da capire come fare per far sì che questo sogno si realizzi…


È fattibile ?


"Tutto quello che dovete fare è decidere di partire, il resto viene da sé". Tony Wheeler


Come dicevamo, la fattibilità non era più un quesito. Sì, si può fare! Poi ci sono diversi modi per realizzare un tale viaggio : lusso, "roots", camper, aereo, nave ... Queste scelte dipenderanno purtroppo da uno dei fattori più importanti : il budget (ed anche i mezzi di trasporto che piacciono a figli e genitori).


Sì, non si deve nascondere il fatto che il budget a disposizione è, purtroppo, il fattore che farà scegliere un'opzione o un’altra. Però, non pensiamo che il budget possa essere LA ragione di una rinuncia a questo sogno. Non può esserlo ! Il costo totale dipenderà dalla scelta dei genitori in termini di itinirerario, sicurezza, mezzi di trasporto e di alloggio. A seconda di queste scelte, il costo varia generalmente dal semplice al triplice. Lo scarto è quindi enorme.


Per quanto ci riguarda, abbiamo stabilito le nostre priorità così :

  • Sicurezza massima (e questo si riflette soprattutto nella nostra scelta del percorso ed i paesi da attraversare)

  • Alloggio il più possibile in Airbnb oppure in camera familiare per 5. Non abbiamo in programma di dormire in Hostels.

  • Spostamenti prevalentemente in aereo


Il conto di questo menu è piuttosto salato! Fortunatamente per noi, la decisione di fare un giro del mondo è stata presa nel 2013 ed il ragioniere di famiglia ha subito fatto una prima estimazione del costo del viaggio. Non volevamo partire prima che il nostro ultimo figlio fosse stato un tantino indipendente, quindi la partenza non era prevista prima del 2017 (o 2018). Così abbiamo stabilito un budget su 4 anni per raggiungere il nostro obiettivo di risparmio.


L'organizzazione


" E non c’è niente di più bello dell’istante che precede il viaggio, l’istante in cui l’orizzonte del domani viene a renderci visita e a raccontarci le sue promesse." Milan Kundera


Sembra evidente che non si organizza un viaggio del genere nello stesso modo se si viaggia tra adulti o se si viaggia con bambini. Vogliamo che questo viaggio sia il più "sicuro" possibile, quindi molte cose non sono lasciate al caso. Abbiamo studiato ad esempio ogni paese del nostro itinerario con esattamente un anno di anticipo per avere un'idea del numero di turisti, feste, sagre, eventi ed infine per avere un'idea dei prezzi in quel periodo. Tuttavia, studiare il percorso è la parte intrigante dell'organizzazione. La parte che fa sognare, quella che fa sì che sei già in viaggio ... e poi ci sono tutte le cose da risolvere nella nostra vita quotidiana ... parte molto meno divertente. E qui nasce già il primo contrasto: non ci è mai capitato di innervosirci nelle analisi e ricerche su un paese, mentre per mettere in regola tasse, casa, auto, assicurazioni, fare domanda di scolarizzazione a domicilio dei bambini, eccetera eccetera… le rotture di scatole sono innumerevoli. Anche i vaccini sono passati meglio!


Dalla teoria alla pratica


Al momento, questa è la teoria, per la pratica, l'inizio di questa avventura è previsto il 1 ° luglio 2017. Sulla pagina "carte du voyage" troverete il nostro itinerario in dettaglio e con le date previste di arrivo nei paesi. L'itinerario prevede 23 paesi e più di 100'000 chilometri da percorrere in aereo, treno, nave, camper, macchina...

Proveremo a scrivere un massimo di articoli in italiano ma l’avrete capito il più delle volte, gli articoli saranno in francese. Sperando che le foto ed i video potranno comunque farvi vivere con noi le nostre avventure.


Seguiteci su www.veryfamilytrip.com o sulla nostra pagina Facebook.


Che il viaggio sia con voi!


Nadia, Massimo, Chiara, Julian e Mattias


Posts à l'affiche
Posts Récents
Archives
Rechercher par Tags
Retrouvez-nous
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

Archives

VISITES

Articles à l'affiche

Articles récents